Al Cinema

Glass

di M. Night Shyamalan
con: James McAvoy, Bruce Willis, Samuel L. Jackson, Sarah Paulson, Anya Taylor-Joy, Spencer Treat Clark, Charlayne Woodard

Night Shyamalan fa incontrare i protagonisti di Unbreakable con l’Orda di Split e chiude dopo 19 anni la sua “trilogia dei Supereroi”. I colpi di scena arrivano ma dopo un’ora abbondante di noia e la noia è nemica n. 1 del thriller

Scritto da Gabriella Aguzzi

Pubblicato il 17/01/2019

A Palazzo Morando foto, locandine e memorabilia mostrano molto di più di una carrellata di film a cui Milano ha fatto da set: è una camminata nella storia del Cinema Italiano attraverso i decenni, riflettendo gli umori e il volto di una città che cambia

Scritto da Gabriella Aguzzi

Pubblicato il 13/01/2019

Netflix

Parfum

di Philipp Kadelbach
con: Friederike Becht, August Diehl, Natalia Belitski, Wotan Wilke Möhring

La promozione della serie tedesca "Parfum" punta sulle analogie con il romanzo di Süskind ma per fortuna contiene altri topos letterari e cinematografici che concorrono a un risultato finale molto godibile.

Scritto da Katia Ceccarelli

Pubblicato il 17/01/2019


Esperimenti d'Arte, Tecnologia, Industria nel Cinema di Weimar. Partendo dalla Mostra “Kino in der Moderne” allestita alla Bundeskunsthalle di Bonn, uno sguardo al Cinema degli anni della Repubblica di Weimar

Scritto da Ninni Radicini

Pubblicato il 13/01/2019

Al Cinema

Suspiria

Il regista ha preso spunto dal film del 1977 di Dario Argento in maniera così personale che le componenti essenziali di quella pellicola sono scomparse. Il tema della stregoneria è ripreso, ma appare quasi un orpello

Al Cinema

Il ritorno di Mary Poppins

Il solo modo per fare un remake dei mitico Mary Poppins era inventare una nuova storia spostata in là negli anni e farne un sequel, ripercorrendone orme e capitoli. Così Mary Poppins torna dal cielo ad aiutare nuovamente la famiglia Banks


Al Cinema

Cold War

Trovarsi, amarsi, tormentarsi: tragica storia di sfortunati amanti, ai tempi della Guerra Fredda (no happy ending). Una narrazione ermetica, fedele all’epoca e alle atmosfere fredde e trattenute del primo dopoguerra sovietico. Scabro, a tratti spigoloso nel linguaggio visivo, senza sconti né scivolate sentimentali.

Al Cinema

Van Gogh- Sulla soglia dell'eternità

La vicenda personale ed artistica di Vincent Van Gogh raccontata da Julian Schnabel, con un piglio sperimentale e quasi dilettantistico: immagini sempre agitate e frenetiche, più disturbanti che originali. Il film è salvato dal magnetismo randagio della bravura attoriale di Dafoe


Al Cinema

La Douleur

Tratto dal romanzo autobiografico di Marguerite Duras, il film coincide pascolianamente con l'angoscia dell'attesa coniugale per "colui che non ritorna"

Al Cinema

7 Uomini a Mollo

Sette uomini in crisi si ritrovano in piscina per formare una squadra di nuoto sincronizzato e ritrovare l’equilibrio perduto. Agrodolce commedia corale che regala leggerezza


Reportage

La Notte dei Morti Viventi terrorizza ancora

50 anni fa il genio di George Romero realizzava un piccolo film di paura che ha dato il via a un sottogenere del cinema horror, i film (e serie tv) sugli “zombi”. Rivediamolo insieme

Netflix

Black Mirror – Bandersnatch

La sperimentazione è cosa buona e giusta, solo se alla base c’è una solida preparazione contenutistica, tecnica e logica a guidare la variazione sul tema. In questo caso è stato uno scivolone: un episodio pilota per sondare un nuovo modo di produrre contenuti immediati ad un pubblico che naviga nelle pellicole