Era Ora

07/11/2010

Davvero esilarante l’incontro scontro tra Silvana Fallisi e Alfredo Colina in scena al teatro Filodrammatici di Milano. Mettere insieme due sconosciuti in un bagno pubblico, lei esuberante, bizzarra, imprevedibile, travolgente, lui impacciato e deluso, e farli interpretare da due attori pieni di verve non poteva che rivelarsi una carta vincente. Si ride quindi di gusto al Filodrammatici, fino al 21 novembre, con questa loro corsa impazzita che sciorina a ruota libera gag incalzanti e sempre nuove. I due sono come un torrente in piena, tanto che, sciolte le redini, la vicenda viaggia su ritmi stralunati e procede per associazioni di idee, ribaltando i ruoli e fungendo da pretesto alle situazioni più assurde, fornendo ora all’una ora all’altro l’attacco per degli irresistibili assolo.
“Era Ora”, di Alessandra Scotti, con la regia di Corrado Accordino, mette a confronto due personaggi stravaganti, che, in un’inattesa prigione, sono costretti a specchiarsi. Ne escono piccole miserie quotidiane travestite di follia, in un eccentrico duetto che non concede respiro.
Il Cartellone dei Filodrammatici prosegue poi con “Odissea 1 – Il Ritorno”, primo atto della Trilogia dell’Esilio, di Fabrizio Visconti e Salvatore Arena e “Weporn” di Bruno Fornasari, ispirato a Girotondo di Schnitzler. Nel nuovo anno Alessandra Faiella interpreta i testi di Franca Valeri, vedremo poi, tra gli altri, Ivano Marescotti nel monologo di Franco Gabellini “Detector” e l’Omaggio a Hemingway di Corrado Accordino.

Gabriella Aguzzi