Dracarys Il Risveglio della Magia

27/11/2015

Avete mai pensato di trovarvi all’interno di Game of Thrones e cambiarne il corso degli eventi, impedire le morti decretate da Martin, decidere chi siederà sul Trono di Spade? Di vivere un giorno all’interno del suo universo di intrighi, tradimenti, complotti, magie?
Sarà possibile, non per uno ma per tre giorni, vestendo ininterrottamente, per 72 ore, i panni di un personaggio direttamente coinvolto nelle vicende. Si sta infatti preparando un evento fantasy colossale, che coinvolgerà 300 giocatori, ricco di grandiosi effetti speciali, scenografie mozzafiato e storie emozionanti. Prenderà vita il 12, 13 e 14 agosto 2016 al Castello di Rezzanello, un antico maniero dell’ XI Secolo che, dalle vicinanze di Piacenza, vi porterà nel Westeros, e le iscrizioni per partecipare apriranno il 1 dicembre sul sito www.dracarys.it Chi vi prenderà parte potrà vivere il più incredibile, magico, stupefacente dei ferragosti e intrecciare il proprio destino a quello dei Sette Regni. Questo grazie al Larp “Dracarys – Il Risveglio della Magia”, tutto da vivere in prima persona: un omaggio all’universo fantasy e ai personaggi creati da George Martin che avrà voi come protagonisti.

Ma facciamo un passo indietro e spieghiamo che cos’è un Larp. Partecipare a un Larp (acronimo di Live Action Role Playing) è come trovarsi sul set di un film che non ha copione e il cui esito è determinato dalle scelte e azioni dei giocatori. È una versione elaborata e più adulta di “facciamo finta che…” in cui ognuno è il protagonista della propria avventura o del proprio dramma e nel contempo sarà l’amico, la nemesi, il compagno d’arme, l’amante di altri partecipanti. E’ come assistere ad un film o ad uno spettacolo teatrale e allo stesso tempo trovarsi al suo interno ed esserne coinvolto.
Se “al gioco del Trono o si vince o si muore” chi giocherà a Dracarys, se si divertirà e saprà divertire, sarà comunque vincitore. Trovare una morte eroica, partecipare ad un’azione epica sarà un’emozione unica ed irripetibile. Molti autori sono al lavoro, intenti ad intrecciare storie e a creare 300 personaggi unici e dettagliati, completi di ambizioni, segreti, passioni, legati tra loro da amicizie, rivalità, segreti, ma la storia finale sarà creata da tutti i 300 giocatori insieme. 

Un mondo d’intrighi, guerra, sangue e rancori covati per decenni, mai morti sotto la cenere. Un continente infestato dal tradimento, in cui le alleanze seguono il soffio del vento per nutrire l’ambizione di Septon, mercenari e Lord. Questo è il Westeros di Dracarys, una terra spietata, contesa fino all’ultima iarda in un gioco dalla posta illimitata. La morte del sovrano Robert Baratheon ha scatenato la Guerra dei Cinque Re, una piaga che ha devastato i Sette Regni. Lontano dal furore implacabile dei combattimenti, Summerhall - un vecchio maniero diroccato nelle Terre della Tempesta, un tempo distrutto da un rogo ultraterreno scatenato dalla follia dei Targaryen - è stato ricostruito in gran segreto. Dietro le sue mura, attori sconosciuti sono dediti a un lavoro febbrile e continuo, tentando di rivelare misteri che lì furono sigillati. Si dice che un fuoco dimenticato illumini le sale di Summerhall: lo stesso fuoco che forgiò, un tempo, il Trono di Spade per Aegon. Fuoco di Drago... dracarys.

Dracarys è un’iniziativa promossa da Terre Spezzate con uno staff organizzativo "aperto", cui partecipano persone da diverse associazioni e realtà del larp italiano, tra cui Ambaren, Buonalaprima, CINR, GRVItalia, Ossidia, WHlive. Un progetto di Elio Biffi, Francesco Pregliasco e Luca Ghizzardi con la Direzione Artistica di Chiara Tirabasso (trame), Lorenzo Nicolosi (scenografie) e Luca Ghizzardi (Personaggi), creato, organizzato e animato da una trentina di collaboratori, tutti appassionati lettori delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco e della serie televisiva della HBO da cui il Larp trae ispirazione. Gli eventi a cui i giocatori parteciperanno e che contribuiranno a creare si svolgono contemporaneamente a quelli della Quinta Stagione.
Negli ultimi anni, gli autori di Dracarys hanno creato e contribuito a numerosi larp di successo in una varietà di generi e stili, tra cui: Chiave di Volta, I Ribelli della Montagna, L’ultimo giorno (2015); Black Friday, Brightfield, Il crepuscolo degli Dèi, Sogno di una notte di fine inverno (2014); La fortezza dei vinti (2013), oltre a diverse campagne fantasy continuative.

Tutte le informazioni pratiche sul sito www.dracarys.it

Gabriella Aguzzi