Prisoners

07/11/2013

di Denis Villeneuve
con: Hugh Jackman, Jake Gyllenhaal, Viola Davis, Maria Bello, Terrence Howard, Melissa Leo, Paul Dano

Un buon thriller solido e ben strutturato, con un gran cast, che tiene viva la suspense e mostra l’indagine attraverso le diverse angolature dei protagonisti, intrecciandone le piste. Ma Prisoners è anche qualcosa in più, al di là dell’indubbio mestiere d’intrattenimento. Nel raccontare la caccia all’uomo che segue la misteriosa sparizione di due bambine in una cittadina della Pennsylvania e le diverse reazioni con cui ognuno dei genitori affronta la tragedia, Prisoners scava a fondo nel cuore nero della provincia americana facendo emergere la disperazione, la rabbia, l’angoscia e la violenza di chi ha perso la Fede.
Hugh Jackman incarna la figura di un padre che attraversa il suo incubo ricorrendo ad ogni mezzo, anche il più feroce, per raggiungere la salvezza della figlioletta, che l’indagine posata e i freni legali sembrano ostacolare. Quella stessa Legge in cui l’America onesta credeva sembra trasformarsi nel nemico e, persa la fiducia nei propri cardini, quest’America vacilla, si arma del proprio furore disperato e delle proprie certezze, e non ha altra scelta che ingaggiare una lotta solitaria senza esclusione di colpi. Una rabbia non dissimile da quella che ha guidato la mano degli assassini....
Il quadro che ne esce è agghiacciante come il freddo che percorre le strade dopo il tragico Giorno del Ringraziamento, buio come i segreti che vi si nascondono e il Labirinto, simbolo costante che emerge nel corso dell’indagine, intrappola non solo i prigionieri della vicenda, ma tutti, anime perse che hanno smarrito la via.

Voto: 7

Gabriella Aguzzi