Anarchia La Notte del Giudizio

06/08/2014

di James DeMonaco
con: Frank Grillo, Michael K. Williams, Zach Gilford, Carmen Ejogo, Kiele Sanchez

In una iperorganizzata società del Futuro c’è una notte all’anno in cui ogni sorta di crimine è concessa, un black out in cui la violenza ha licenza di scatenarsi e l’omicidio è impunito. I rancori possono trovare sfogo e tutti possono “purificarsi”.
Se l’idea l’anno scorso ha avuto un folgorante successo trasformando un horror a basso costo in un campione di incassi era inevitabile assistere ad una seconda “notte del giudizio”, così come è facile prevedere il profilarsi di una fortunata serie.
Nel sequel il focus, più che sull’anarchia selvaggia che pervade le strade, è tutto sulla vicenda individuale di un gruppo di potenziali vittime e la loro corsa notturna per la salvezza, guidate da un misterioso vendicatore superarmato con il carisma dell’eroe positivo. Personaggi che corrispondono pienamente ai cliché richiesti da horror di questo stampo.
Una buona suspense e un ritmo studiato, con alcuni colpi di scena ad hoc, fanno sorvolare sull’improbabilità della trama. DeMonaco rende palese omaggio a Carpenter (non a caso è sceneggiatore del remake di Distretto 13) e ne rimanda le cupe atmosfere d’assedio e la folle claustrofobia notturna tratteggiando il quadro apocalittico di una società governata dai Padri Fondatori che concede all’America licenza di uccidere, purché sia tutto in una notte.

Voto: 6

Gabriella Aguzzi