Nuova uscita discografica per Roberto Casalino con il suo terzo Album Errori di Felicitą

24/01/2018

Accompagnato da un in store tour arriva in tutti i negozi di musica, il nuovo album di Roberto Casalino “Errori di Felicità”.
Il primo singolo che dà anche il nome all’album raggiunse già nei primi giorni di uscita i vertici delle classifiche di musica. Adesso con l’uscita dell’album Casalino ci regala altri nuovi brani, di cui 9 inediti e una reinterpretazione di Prato di Orchidee, canzone sempre a firma dello stesso artista, contenuta in un album della cantante Annalisa.
Errori di felicità è il terzo album di Casalino maturato dopo tante esperienze anche di cantautore; con questi brani però (come lui stesso spiega) ci ha voluto mettere la faccia incidendoli e autoproducendoli. E’ un disco viscerale, dove all’interno si racchiudono storie di amori a volte felici, a volte turbolenti.
Il brano attualmente in rotazione e secondo singolo dell’album è Le mie giornate; il testo di questo canzone ci spiega come una persona cambia nel tempo e di come grazie al proprio vissuto quotidiano, riesce ad affrontare la vita in una maniera diversa. Sound pop italiano anni 90.
Grande maturità di Roberto Casalino in questo nuovo progetto che lo sta vedendo in giro con una performance acustica negli store d’Italia; la prima tappa e’ stata Latina, poi Roma e a il 24 c.m. ci sarà una nuova data alla Feltrinelli Red di Milano.

A quale brano di questo tuo nuovo album  ti senti più legato?
Non saprei scegliere un solo brano, perché è un disco realizzato con la giusta calma. Dunque ogni canzone ha motivo di esistere al suo interno e ogni canzone racconta qualcosa di me di questi ultimi anni.

Se dovessi scegliere di duettare un brano di Errori di felicità, quale cantante e quale brano
sceglieresti?
Beh, mi piacerebbe duettare con Carmen Consoli proprio su “Errori di felicità”.

Descrivi il tuo disco in tre parole...
È un disco viscerale, emotivo e istintivo

Tra la folla dei fans presenti alla Feltrinelli di Roma spunta quello di Alessandro Arcodia, protagonista del video del primo singolo del nuovo album di Casalino Errori di felicità con il quale ci fermiamo per alcune domande.

Raccontaci un pò di Errori di felicita; com’è stato recitare per un videoclip di Roberto Casalino?
Mi sono sentito subito “aderente” a questo lavoro: le immagini che raccontano questa storia raccontano un po’ anche me. Mi sono subito riconosciuto nelle parole di Roberto e nella metafora del palloncino; anche io mi sono portato dietro fardelli, persone e abitudini specchio delle mie paure che mi tenevano bloccato, e il messaggio è chiaro e incoraggiante: solo accettando e trasformando la nostra “oscurità fondamentale” (quella che nel buddismo che pratico da anni rappresenta le nostre voci interiori che ci dicono che non ce la faremo mai e ci fanno perdere la fiducia nella nostra vita e nelle sue infinite possibilità) possiamo andare avanti e realizzarci davvero nel modo migliore per noi. Io ci provo tutti i giorni, in quest’epoca così complicata per gli artisti e per l’umanità in generale.

Cosa ti porterai con te di questa esperienza?
Sicuramente questa canzone così potente e le bellissime immagini di Michele Piazza, il regista che ha realizzato il video. Mi auguro che questo progetto porti fortuna a Roberto, che è un cantautore di grande sensibilità e talento che ha tanto da dire e sa come dirlo. In un certo senso sento che le nostre strade si sono incrociate su questo lavoro perché entrambi abbiamo recentemente “sbloccato” qualcosa che in passato ci ha impedito di esprimerci come avremmo voluto. Sono molto felice di aver fatto parte di questo percorso creativo.

Perché consiglieresti di comprare questo disco?
L’ho già ascoltato e riascoltato, è un disco pieno di grandi canzoni profonde che sanno di rivalsa e di voglia di vincere. È un disco che ti carica e ti consola, molto sentito. Roberto sa scrivere (non a caso ha creato tutte le hit degli ultimi anni) e canta da dio: dal vivo è impressionante!

Foto 1 e 2 di Fabio Romeo. Foto 3 tratta dal Videoclip Errori di Felicità

Fabio Romeo