Golden Globe 2017

09/01/2017

Meryl Streep è la Regina della 74esima edizione dei Golden Globes. Al Beverly Hilton Hotel, la Florence del film di Stephen Fears ruba la scena con un discorso anti-Trump. Senza nominare il neo Presidente degli Stati Uniti, sbrocca: «c’è stata una performance che quest’anno mi ha scioccata. Quando una persona, che voleva sedere nel posto più rispettato del Paese, ha imitato un giornalista disabile».

Nonostante l’anti-trumpismo, lo spettacolo condotto da Jimmy Fallon è andato avanti. La stampa estera di Hollywood ha assegnato premi nell’ambito del cinema e della televisione. La La Land, il musical jazz del 31enne Damien Chazelle, si è abbuffato con sette statuette. Per la televisione invece, riconoscimenti agli attori di The night Manager Hugh Laurie, Olivia Coleman e Tom Hiddleston e all’opera The crown ideata da Peter Morgan.


THE WINNERS ARE: SEZIONE CINEMA
Miglior film drammatico: Moonlight
Miglior film commedia o musicale: La La Land
Miglior regista: Damien Chazelle, La La Land
Miglior attrice in un dramma: Isabelle Huppert, Elle
Miglior attrice in una commedia o musical: Emma Stone, La La Land
Miglior attore in un dramma: Casey Affleck, Machester by the Sea
Miglior attore in una commedia o musical: Ryan Gosling, La La Land
Miglior attrice non protagonista: Viola Davis, Barriere
Miglior attore non protagonista: Aaron Taylor-Johnson, Animali notturni
Miglior film straniero: Elle
Miglior film d’animazione: Zootropolis
Miglior sceneggiatura: Damien Chazelle, La La Land
Miglior colonna sonora: Justin Hurwitz, La La Land
Miglior canzone: “City of Stars”, La La Land.

SEZIONE SERIE TV
Miglior serie drama: The Crown batte Westworld e Il trono di Spade.
Miglior serie comedy o musical: Atlanta
Miglior miniserie o film tv: American Crime Story, Il caso O.J.Simpson

I critici americani più potenti affermano che i Golden Globes siano un bonus per la conquista degli Oscar. In attesa del giudizio dell’Academy, la nuova generazione di attori Emma Stone, Casey Affleck e Ryan Reynolds e Tom Hiddleston ha ribadito le proprie qualità. E Donald Trump guarda tutto dalla comoda poltrona della Casa Bianca. 

Francesco Cerminara