Ritratti

A proposito di Ingmar Bergman

Il 14 luglio 1918 nasceva a Uppsala Ingmar Bergman, maestro indiscusso, che con film come “Il settimo sigillo” e “Il posto delle fragole” ha cambiato la storia del cinema. Un libro di Giorgio Penzo ne analizza le opere più significative

Scritto da Elena Aguzzi

Pubblicato il 13/07/2018

Il Cinema di Carlo Vanzina

I titoli da ricordare nella vasta filmografia di Carlo Vanzina, scomparso l’8 luglio.

Scritto da Roberto Frini

Pubblicato il 13/07/2018

Yasujiro Ozu. Scritti sul cinema

Sinora in Italia, e a esser sinceri non solo, poco o nulla si conosceva dell'Ozu critico cinematografico, di quello che egli veramente pensasse sul suo mestiere e sulla Settima Arte più in generale

Scritto da Riccardo Rosati

Pubblicato il 11/03/2018

Charlie Chaplin, un vagabondo amatissimo

Quarant’anni fa Charlie Chaplin moriva la Vigilia di Natale, come in una trama degna di Dickens o dei suoi film. L’omino con le scarpe troppo lunghe, la giacca troppo stretta, il bastone di bambù e la bombetta che ha mescolato le risate alla solidarietà per gli umili e gli indifesi

Scritto da Katia Ceccarelli

Pubblicato il 24/12/2017

Ricordo di Paolo Villaggio

L'intelligenza dell'attore genovese appena scomparso è stata anche quella di sapersi affidare a registi e sceneggiatori capaci di cogliere ogni sfumatura dei suoi personaggi e di valorizzarne lo straordinario talento

Scritto da Roberto Frini

Pubblicato il 05/07/2017

David Bowie, uno, nessuno, centomila

Celebriamo il trasformismo di uno dei più amati artisti del 900, David Bowie. Musicista, performer, pittore, attore ha saputo prendere spunto dai vari suoni e movimenti attorno a lui e risolverli in un pastiche geniale, di cui egli stesso era la maschera ed icona, in un continuo mutamento di immagine

Scritto da Elena Aguzzi

Pubblicato il 16/01/2016

La precisione dello sguardo: il cinema di Walter Hill (prima parte)

"Faccio film su uomini duri in situazioni pericolose". Così ha sempre spiegato sinteticamente il proprio mondo cinematografico Walter Hill. Roberto Frini lo esamina in un saggio che lo vede in una "terra di mezzo" fra la lezione dei ribelli e il ricordo dei vecchi maestri

Scritto da Roberto Frini

Pubblicato il 23/07/2013

Addio Clarke, volto scientifico della fantascienza

Lo scrittore inglese Arthur C. Clarke, autore del romanzo “2001 Odissea nello spazio” da cui Kubrick ha tratto il film celeberrimo, è morto in Sri Lanka all'età di 91 anni.

Scritto da Elena Aguzzi

Pubblicato il

Vai all'archivio