Recensioni Film

Al Cinema

Blade Runner 2049

di Denis Villeneuve
con: Ryan Gosling, Harrison Ford, Ana de Armas, Sylvia Hoeks, Robin Wright, Mackenzie Davis, Carla Juri, Lennie James, Dave Bautista, Jared Leto

Scenografie mozzafiato fanno di Blade Runner 2049 un’estasi visiva. Ma c’è di più: una diffusa, desolata solitudine che si trasmette fin sotto la pelle, un anelito di umanità che sembra gridare. Tutto questo e un protagonista degno del miglior noir ci fanno perdonare lungaggini e imperfezioni

Scritto da Gabriella Aguzzi

Pubblicato il 05/10/2017

Al Cinema

IT

di Andy Muschietti
con: Bill Skarsgård, Owen Teague, Jaeden Lieberher, Finn Wolfhard, Wyatt Oleff, Sophia Lillis

La versione cinematografica del romanzo cult di Stephen King punta più sull’orrore visivo e plateale che sull’inquietudine interiore e nel far prendere corpo ai mostri si dimentica di scavare nel segreto. E divide di netto i due periodi della narrazione per rimandare il tutto al sequel

Scritto da Gabriella Aguzzi

Pubblicato il 16/10/2017

Al Cinema

La Battaglia dei Sessi

di Jonathan Dayton e Valerie Faris
con: Emma Stone, Steve Carell

Girato con rigore e sobrietà da docufilm, ma appassionato e avvincente come la vita, “La battaglia dei sessi” ci riporta con efficacia al clima del femminismo orgoglioso e battagliero dei primi Anni Settanta, evitando eccessi, ammiccamenti e buonismi. La regia cerca la schiettezza e una ruvida semplicità

Scritto da Davide Benedetto

Pubblicato il 18/10/2017

Al Cinema

Nove Lune e Mezza

di Michela Andreozzi
con: Claudia Gerini, Lillo Petrolo, Giorgio Pasotti, Michela Andreozzi, Stefano Fresi, Claudia Potenza, Alessandro Tiberi,  Massimiliano Vado, Nunzia Schiano, Nello Mascia

"Essere o non Essere" madri. Dubbio amletico brillantemente risolto nelle sue mille visioni e problematicità dall'esordiente Michela Andreozzi che inaugura un nuovo genere di iperrealismo all'italiana.

Scritto da Maurizio Bonanni

Pubblicato il 10/10/2017

Al Cinema

La Fratellanza

Una sceneggiatura cinica e violenta su cosa sia disposto a fare un padre per proteggere la propria moglie e il proprio unico figlio. Un penitenziario che ricorda Fuga da Alcatraz mentre Nikolaj Coster-Waldau ricorda il Viggo Mortensen di History of Violence

Al Cinema

Dove cadono le ombre

Un piccolo gioiello cinematografico disturbante e magnetico, un film energico e di rottura a metà strada tra il cinema d’autore, di genere e di denuncia


Al Cinema

L'altra metā della storia

Il pensionato Tony Webster conduce una vita solitaria e relativamente tranquilla. Accade, poi, che il passato ci cambia, man mano che gli altri, diversi da noi, ci aiutano a ricordarlo. Dal romanzo di Julian Barnes Il senso di una fine

Al Cinema

Glory - Non c'č tempo per gli onesti

Prendendo lo spunto da un fatto di cronaca realmente accaduto, il film racconta di un umile manovale che trova sui binari un’ingente quantità di denaro e avverte le autorità. Diventerà strumento di una macchinazione politica, sia da parte dei media di opposizione che da quelli di regime


Al Cinema

Baby Driver

Ultimo arrivato tra gli autori che riprendono generi, situazioni e modelli  visivi dal cinema del passato, banalizzandoli irrimediabilmente, Edgar Wright vorrebbe creare un mix di action, commedia romantica e musical, ma il film trasuda solo autocompiacimento. Pareri a confronto.

Al Cinema

Dunkirk

Non una battaglia epocale, ma la storia di una ritirata. Nolan vuole e riesce a mantenere lo spettatore in uno stato d'ansia continuo, mostrando la condizione di chi è braccato e minacciato. Con un calcolo matematico nella progressione e nell'incastro delle tre vicende principali


Al Cinema

Cars 3

Benvenuti di nuovo in pista, sempre al fianco di Saetta McQueen: accelerate con lui in uscita dalla box lane, godetevi in soggettiva sorpassi e derapate mozzafiato. Soffrirete con lui le frustrazioni della ‘vecchiaia’ e le speranze d’un “ritorno alle armi” sofferto, dall’esito sorprendente

Al Cinema

La Torre Nera

La trasposizione cinematografica delle serie di romanzi di Stephen King come “banco di prova” in attesa di una lunga serie televisiva. Grande successo al botteghino, ma perplessità della critica che vede tradita la narrazione dell’autore


Vai all'archivio